FORMAZIONE ESPERIENZIALE IN NATURA

La formazione esperienziale in natura è particolarmente adatta a tutti quei gruppi di lavoro stanno attraversando un cambiamento e vogliono affrontare un percorso coinvolgente, sfidante e di sicuro impatto emotivo. Il modello proposto segue l'approccio fenomenologico esistenziale della Gestalt e parte dalle domande: 
Cosa ci sta succedendo? (consapevolezza)
Quale effetto produce l'avvenimento su di me e sul gruppo? (emozioni)
Come abbiamo intenzione di reagire? (costruttivismo)

Le attività proposte tengono conto delle possibilità e delle caratteristiche dei partecipanti e il modulo è costruito sulle esigenze del cliente dopo un'attenta analisi dei bisogni e la definizione di un obiettivo chiaro del percorso formativo.

Il format esperienziale in natura facilita una più rapida uscita la zona di comfort e di conseguenza la possibilità di velocizzare il processo di apprendimento dei partecipanti e la presa di coscienza delle loro dinamiche relazionali e di come queste influenzano il gruppo di lavoro.

Particolare attenzione viene dedicata all'esplorazione e alla gestione delle emozioni e vengono promosse la cultura del feedback e lo sviluppo di una mentalità interculturale.

 
FED7A4D1-E773-495D-99F4-CB1D4126AA4F_edi

collaborazione

BA755C2B-42D0-4D03-9D13-F61241168D62_edi

fiducia

E5019156-4D36-4794-A876-59775A28E902_1_2

coraggio

27313935-2A63-43C9-9221-EF466C2F3628_edi

condivisione

6583810F-0F12-4B6D-B948-5F7F89B9B70C_edi

coordinazione

COUNSELING IN NATURA     "Come affronti il sentiero affronti la vita."

17881816894208984.jpg

l' 'esperienza

Il counseling in natura nasce dall'idea di accompagnare la persona all’auto-osservazione e comprensione dei propri meccanismi, consci e inconsci, in un ambiente insolito ed entusiasmante. Lo scopo è quello di fare scoprire a coloro che si affidano all'esperienza, una nuova consapevolezza partendo dal proprio modo di relazionarsi con l'ambiente circostante. Il counsellor stimola e incoraggia l'esplorazione personale perché il cliente possa sperimentare il proprio modo di adattarsi all'ambiente. L'esperienza è semplicemente un attivatore delle dinamiche comportamentali, dell'individuo o del gruppo. 

Dall'osservazione e dallo studio del 'qui e ora' nell'esperienza, emergerà chiaramente ciò che accade a ognuno nella propria realtà, professionale, sportiva o famigliare: e questo sarà il punto di partenza su cui lavorare per abbattere i limiti e le resistenze che ostacolano il percorso dei partecipanti verso i loro obiettivi.

​I percorsi possono essere attivati per individui o gruppi e la durata è da stabilire in base alle esigenze valutando caso per caso.